By | 2 Giugno 2022
filler

Passate ore e ore allo specchio con gli occhi sulle vostre labbra perché non siete soddisfatte della loro forma o secondo voi sono troppo sottili?

Che vogliate riempirle o renderle più simmetriche, il filler labbra è la risposta per voi, quindi continuate a leggere per scoprire tutto a riguardo.

Filler cos’è

Prima di addentrarci nel vivo dell’argomento, è necessario capire per bene cosa sia il filler, altrimenti non sarà possibile comprendere come funziona veramente questo trattamento.

Quando si parla di filler labbra, si intende un materiale di riempimento che ha derivazione sintetica o naturale, oppure un mix tra le due, che viene iniettato all’interno della mucosa labiale, o lungo il suo contorno, tramite un ago molto sottile.

Ma come si sceglie quale filler utilizzare? Per scegliere il filler migliore in ogni caso, il chirurgo estetico che effettua il trattamento tiene in considerazione le proprietà chimico-fisiche e biologiche della sostanza utilizzata, per poi procedere all’inoculazione della stessa. Oltre a ciò, è di fondamentale importanza che il professionista vi dedichi il tempo necessario e le giuste attenzioni per darvi delle informazioni riguardo l’area anatomica in questione, per parlare dell’inestetismo che volete correggere e che discuta con voi gli aspetti medico-legali del caso, quindi la cartella clinica e il consenso informato.

Ecco quali sono tutte le indicazioni necessarie che lo specialista dovrebbe dare al proprio paziente prima di eseguire il trattamento filler alle labbra:

  • Spiegarvi le caratteristiche e le proprietà delle varie componenti del filler scelto;
  • Mettervi al corrente delle tecniche con cui praticherà il filler;
  • Parlarvi di eventuali misure di precauzione da mettere in atto;
  • Rispettare anche le indicazioni cliniche, oltre quelle estetiche;
  • Informarvi riguardo i risultati estetici possibili che può dare questo trattamento.

Come avrete capito, non ci si può affidare al primo chirurgo estetico che trovate, perché il trattamento avrò sicuramente risultati ottimali se trovate uno specialista che sia affidabile ed esperto, magari con risultati dimostrabili per darvi un’idea dei suoi lavori precedenti su pazienti che l’hanno già scelto in passato.

Per riuscire a trovare un vero e proprio professionista che esegua il proprio mestiere in maniera egregia, ricordatevi di considerare come segnali d’allarme la fretta e le scarse attenzioni al paziente. Inoltre, se siete del Nord Italia, vi consigliamo di optare per un professionista che esegua il filler labbra Verona, tenete presente tutte le caratteristiche di cui sopra e non accontentatevi.

Anestesia per il filler

Per quanto riguarda il filler alle labbra, non viene fatta una vera e propria anestesia locale, ma viene comunque applicata una pomata anestetica nell’area da trattare mezz’ora prima del filler. Questo perché molti pazienti provano fastidio durante le iniezioni intradermiche e grazie alla pomata potrete vivere questa esperienza in maniera più tranquilla.

Ad ogni modo, l’esecuzione del filler labbra di solito dura circa un’ora e avviene in ambulatorio, in quanto è coinvolta solo la mucosa orale.

Filler modalità di iniezione

Come per quasi ogni trattamento estetico, esistono diverse modalità di effettuarlo e ciascuna ha delle proprie caratteristiche. Quando si parla di filler, la variabile è principalmente la modalità di iniezione dello stesso, che viene iniettato tramite ago ma può essere:

  • Un’iniezione lineare: in questo caso l’ago viene inserito lungo l’area che volete riempire e nel momento in cui si retrae l’ago, viene iniettato il materiale con costanza. Piano piano, il componente del filler riempie lo spazio che l’ago lascia vuoto mentre arretra;
  • Un’iniezione seriale: scegliendo questo tipo di iniezione, il filler viene iniettato con diverse punture, che di solito sono 4-5 per labbro. In questa maniera il materiale viene iniettato nelle aree di applicazione specifiche.

Filler possibili complicanze

Seppur le tecniche siano state affinate e nel corso degli anni siano stati sviluppate diverse combinazioni di componenti per formulare il filler migliore, esiste sempre la possibilità che si presentino delle complicanze intra e post trattamento. Proprio per questo è necessario discutere di ogni aspetto, positivo o negativo che sia, con il chirurgo a cui vi affidate, in modo da arrivare preparati al giorno del filler.